Questo sito utilizza i cookies. Utilizziamo i cookie per permettere una migliore esperienza di navigazione. Cliccando "Chiudi", continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookies.

Prima di differenziare, è importante pensare in un’ottica di riduzione dei rifiuti, ovvero cercare di non crearne di nuovi.

Al momento dell’acquisto, privilegiate prodotti con imballaggi poco ingombranti o in materiali riciclati, riciclabili o riutilizzabili.

Preferite i vuoti a rendere, le ricariche e i prodotti alla spina.

Come separare gli imballaggi

Separate nel maggior numero di parti possibili i diversi materiali che compongono gli imballaggi prima di gettarli.

È buona norma, risciacquare quelli in vetro, plastica e metallo

Schiacciate e rendete meno voluminosi quelli in plastica e cartone

Attenzione! sono imballaggi solo i rifiuti che hanno la funzione di involucro, cioè le confezioni e/o i contenitori dei prodotti (es. bottiglie, lattine, nylon..) Oggetti costituiti da materiali simili (es. blister dei medicinali, capsule di plastica/alluminio per caffè) vanno conferiti nel contenitore dei materiali non riciclabili!

Importante: Conferite i differenti rifiuti negli appositi contenitori (riconoscibili dal colore)

Attenzione! Piccole quantità di rifiuti nel contenitore sbagliato possono rendere tutto il resto inutilizzabile e non riciclabile.